26/09/16

Nastrine fatte in casa

Ho voluto mettere a punto la ricetta delle nastrine fatte in casa perchè sono, come avrete capito vedendo altre mie ricette, profondamente contraria ai cibi industriali. Sia chiaro, non ho il tempo materiale per fare tutto da me, mi piacerebbe ma fisicamente non posso. Credo però sia importante cercare di limitare il consumo di prodotti industriali, che si tratti di sughi pronti o di dolcetti.
Le nastrine Mulino Bianco sono sempre state tra le mie merendine preferite, fin da bambina. Alte e soffici, con lo zucchero sopra e profumate: chi non le adora? Farle in casa è stato davvero divertente, e non molto difficile considerando il tipo di prodotto. Si tratta di una via di mezzo tra il pan brioche e la pasta sfoglia, l'impasto deve essere morbido ma sfogliato. Unica accortezza: sappiate che per farle ci vuole molto tempo perchè la lievitazione è lunga. Prendetevela comoda!


Il risultato è facile da descrivere: considerate le classiche nastrine dal gusto delizioso e morbidissime ma un poco "inconsistenti". Date loro più colore e più sostanza con un impasto che non si appiattisca sotto le dita, perfetto con la marmellata o la crema alle nocciole o da tuffare nel caffè o da inzuppare nel tè (fermatemi potrei continuare all'infinito) e ci siete! E' stata un'impresa evitare che me le mangiassero tutte mentre facevo le foto! :)

Nastrine piccole

20/09/16

Linguine al ragù di pollo con feta

Il classico ragù della nonna per me è imbattibile: la mia lo faceva con tanta carne e verdure tagliate finissime, poca passata di pomodoro e il giusto pizzico di rosmarino. Quando lo preparo cerco sempre di ottenere il suo stesso gusto, ma chiaramente è impossibile. I gusti delle nonne non si replicano mai, ed è bello così.
Con i sughi per la pasta, però, mi piace variare ed innovare. Invece del classico ragù questa volta ho voluto provare il ragù di pollo per condire le linguine semintegrali di Biovagando: è un sugo più leggero, più delicato e più femminile, se così si può dire. Se non l'avete mai provato, prendetelo in considerazione: non sarà il ragù di nonna, ma vi stupirà!

04/09/16

Scaloppine di maiale affumicato


Ho notato girovagando per i forum di Internet che in molti chiedono consiglio su come cucinare le braciole di maiale affumicate. Giustamente c'è chi riprende la ricetta tedesca con i crauti, che però digerisci la settimana dopo. Meno giustamente c'è chi consiglia di grigliarle sulla bistecchiera, che equivale a rendere le braciole di maiale secche e stoppose peggio della carne da lesso. Io le faccio in un modo molto più semplice e saporito: trattate come se fossero delle scaloppine di vitello. La ricetta si prepara in 10 minuti d'orologio, ed esalta al massimo la bontà e la morbidezza delle braciole di maiale affumicate!

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...