22/09/15

Crespelle al forno con basilico

Oggi è l'ultimo giorno d'estate, e mi fa piacere pubblicare una ricetta che riprenda i sapori leggeri di questa splendida stagione. Per tutta la settimana mi sono trovata a mangiare cibi molto speziati, dal gusto intenso, ed avevo davvero bisogno di qualcosa con un gusto più leggero e delicato.
Queste crespelle, facilissime da preparare, sono nate spontaneamente proprio per questo. C'è la ricotta fresca, che non abbandono mai, il prosciutto cotto che per me è sempre sinonimo di panini in spiaggia, ed il buon basilico piantato a primavera che sembra ignorare la fine dell'estate e continua a produrre foglie profumatissime.
A proposito delle erbe aromatiche: la mia scorta in freezer è già pronta, in contenitori rigidi così da non rompere le foglioline delicate. Per tutto l'inverno avrò a disposizione menta e basilico profumati come ad agosto, consiglio anche a voi di farlo!



Ingredienti per 8 crespelle:

- 125 gr di farina 00
- 300 ml di latte
- 2 uova
- 200 gr di ricotta freschissima
- 150 gr di prosciutto cotto
- una manciata di foglie di basilico
- mezzo bicchiere di besciamella o besciamella light


Procedimento:

La pastella per le crespelle andrebbe fatta una mezz'ora prima di iniziare a cucinare. E' incredibile quanto una trentina di minuti in frigo cambino il risultato finale! Comunque, mescolate semplicemente la farina con il latte, aggiunto poco per volta, fino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo. Solo quando avrete la certezza che non ci siano grumi, aggiungete le due uova ed un pizzico di sale. Mescolate e come detto, lasciate riposare in frigo una mezz'ora.

Per il ripieno tritate finemente le foglie di basilico, riducete a straccetti il prosciutto cotto e mescolate con la ricotta fino a formare una crema omogenea. Salate appena.

Una volta mescolata ancora la pastella, appena tolta dal frigo, ungete leggermente una padella larga e perfettamente piatta. Scaldatela bene sul fuoco, quindi versatevi un mestolo di composto. Ruotate la padella in modo da formare un cerchio perfetto, ed appena la crespella sarà abbastanza consistente giratela aiutandovi con le mani o con una spatolina.

Dopo un paio di minuti per lato la crespella sarà cotta e potrete toglierla dal fuoco. Ripetete il procedimento fino a terminare la pastella. Farcite quindi metà crespella con il ripieno alla ricotta preparato, piegatela a metà e poi ancora a metà per creare un triangolino.

Disponete le crespelle in una pirofila da forno, meglio se con della carta forno sotto (poco elegante da vedere, magari, ma ideale per non far attaccare tutto). Copritele con la besciamella e cuocete in forno già caldo a 180°C per 20 minuti. Qualche minuto aggiuntivo di solo grill è consigliabile, se la besciamella non si fosse ben dorata in superficie.

Servite subito.


Consigli:

Qualche indicazione per chi le crespelle non le ha mai fatte. Vi serve una padella antiaderente, meglio se dai bordi bassi, perfettamente piana. Scartate quindi tutte le varie padelle della nonna tanto sottili da essersi deformate: la crespella sarà più spessa in alcuni punti e più sottile in altri!

Quando parlo di "ungere la padella" non intendo il versarci sopra due litri d'olio. E' un errore classico, dettato dalla paura che la crespella si attacchi. In realtà, la crespella si attaccherà solo se la padella sarà troppo fredda! Per ungere correttamente la pentola vi consiglio di versarvi un cucchiaino d'olio al centro, e di usare poi la carta da cucina per stenderlo: assorbirete così l'eventuale olio in eccesso e il vostro piatto non saprà di fritto.

Evitate di cuocere le crespelle con il coperchio, non potrete vedere a che punto sono. Piuttosto "sbirciate" in un angolino sollevando il bordo della crespella con la punta della forchetta. Se la pasta non cede, è il momento buono per girarla. Separatela dalla padella con una spatola (meglio se in silicone, così da non rovinare la pentola) e giratela velocemente.

Se la prima vi riesce male, non disperate. Probabilmente la padella era troppo fredda, ritentate! E' più normale di quel che potreste credere sbagliare la prima... 

Con la stessa ricetta, infine, potete fare anche delle crespelle dolci: basterà evitare di aggiungere il sale alla pastella.

11 commenti:

  1. Fantastiche, anche a me piacciono le crespelle! ed è da un po' che non le faccio. Grazie per la ricetta e per i buoni consigli.
    buona giornata
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, è bello vedere che passi spesso di qui.. :)

      Elimina
  2. adoro le crespelle, buonissime!
    buona giornata simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona giornata anche a te cara!

      Elimina
  3. E' vero, le crespelle non sono facilissime da fare, se si è inesperti, però sono buonissime! Una volta le facevo spesso, di solito con le verdure o i funghi ed erano una delizia... Mi hai fatto tornare le voglia di rifarle.Le tue devono essere squisite!
    A presto
    G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho messo tutti i dettagli che mi venivano in mente (tutti quelli che ho sbagliato io la prima volta che le feci), credo che si possa capire bene solo provando...
      Che poi, anche ammesso che vengano maluccio la prima volta, restano comunque commestibili! ;)

      Elimina
  4. Le proverò senz'altro. mi piacciono le crespelle e la ricetta , credo,sia facile. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, fatte le crespelle è semplicissima! E anche le crespelle, dopo la prima venuta male uno si regola e ce la fa!

      Elimina
  5. Molto bello il tuo blog, ci sono tante ricette facili e golose.
    Queste crespelle fantastiche, da provare!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, e benvenuta nel mio piccolo spazio!! :)

      Elimina
  6. Adoro le crespelle, sia dolci che salate. Noi usiamo utilizzarle o al posto dei cannelloni per farle al forno o le farciamo con funghi, prosciutto cotto e besciamella... oltre naturalmente alla golosa variante dolce alla Nutella. Questa ricetta è assolutamente da provare. :D

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...