25/10/15

Spezzatino di asino o musso

E' la domenica prima di Halloween, e so che molti di voi si attendono da noi foodblogger delle ricette a tema. In realtà, le mie bravissime colleghe sono sul pezzo già da qualche settimana: è tutto un fiorire di ragnetti, dita mozzate, scheletri e zucche. Ammiro tutto questo con piacere, ma devo dire una volta di più che a me Halloween non piace.

Io sono molto gelosa ed orgogliosa della mia terra, delle mie tradizioni, delle mie radici. Come sapete sono veneta, e la mia regione può vantare un numero impressionante di specialità e tradizioni. Proprio non capisco perchè dovremmo importare festività altrui! Halloween tra l'altro la trovo particolarmente inquietante: a voi fanno ridere i bimbi di 3 anni vestiti di nero con la falce della morte? A me, no. I morti li ricordo in altro modo, e caramelle e maschere me le godo a Carnevale. 

Questa settimana, quindi, voglio proporvi un gusto caratteristico del mio Veneto: la carne di asino. E per non farsi mancare nulla ci ho fatto un goloso spezzatino, esattamente alla moda veneta. Si parte con un soffritto (noi partiamo con un soffritto per qualsiasi cosa), si usa pochissimo pomodoro, e si bagna con una quantità generosa di vino rosso. Il risultato? Una delizia. In modo particolare se non avete mai assaggiato il musso (termine dialettale veneto per asino, come mus e asen), vi consiglio questa ricetta che lo esalta. E' pure facilissima!



Ingredienti:

- 500 gr di carne d'asino
- 500 ml di vino rosso
- 100 ml di passata di pomodoro
- 2 coste di sedano
- 1 cipolla
- 1 carota
- 1 spicchio d'aglio
- 1 cucchiaino di grani di pepe Szechuan
- 10 bacche di ginepro
- olio d'oliva 
- sale


Procedimento:

Come detto, si parte con un soffritto di sedano, cipolla e carota tagliate a tochettini in un filo d'olio. Appena le verdure inizieranno a colorarsi ed appassire, aggiungete a fiamma massima la carne d'asino tagliata a cubetti regolari. Lasciate alla carne il tempo di sigillarsi su tutti i lati, mescolandola, quindi sfumate con mezzo bicchiere di vino rosso ed abbassate la fiamma.

Aggiungete il ginepro, lo spicchio d'aglio tagliato a metà, i grani di pepe e la passata di pomodoro. Tenete la pentola quasi completamente coperta, mescolando di tanto in tanto, e la fiamma moderata. Lo spezzatino deve andare avanti a sobbollire con calma, e va aggiunto vino rosso ogni qual volta il fondo di cottura si asciughi troppo.

Ci vorrà abbastanza tempo per terminare la cottura, dalle 2 alle 3 ore in base al vostro concetto di "fuoco moderato": vi ricordo che tutti i tipi di spezzatino sono pronti quando la carne è tenera. Poco prima che sia cotto del tutto, ovvero quando inizierete a notare che la carne si sta ammorbidendo, salate.

Prima di servire, vi consiglio di togliere l'aglio e di avvisare i commensali che i grani neri (siano di pepe o di ginepro) non si mangiano. Eventualmente, come ho fatto io, spolverate all'ultimo con del prezzemolo.


Consigli:

Avrei dovuto accompagnare questo spezzatino con della buona polenta gialla, di quella che "a tien a forma dea caiera" (mantiene la forma della pentola) tanto è soda. Ma non ho davvero fatto in tempo, e non fa nemmeno sufficientemente freddo: alla fine ho optato per due crostini di pane e dell'insalata. Mi perdonate?

36 commenti:

  1. Condivido il tuo pensiero e che buono questo spezzatino di asino, grazie!!

    RispondiElimina
  2. Ciao carissima..grazie di essere passata..E' un piacere leggerti. Sono contenta che ti son piaciuti i miei cupcake..ed hai ragione, mangiarli mi seccava un po'. Ma sono quasi finiti.
    Se passi ne ho ancora qualcuno bianco da farti assaggiare..Provali sono soffici e carini.
    Buono il tuo spezzatino..Che profumooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre un piacere passare da te. Dovremmo fare uno scambio equo, tu porti i tuoi cupcake e io penso allo spezzatino! ;)

      Elimina
  3. Non ho mai mangiato la carne d'asino.... però la tua ricetta mi intriga!!!
    xo Paola
    Expressyourself
    My Facebook

    RispondiElimina
  4. mai mangiata la carne di asino!!
    Deve essere uno spezzatino molto buono!!!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è molto particolare, e cotto con molto vino quindi anche parecchio profumato!

      Elimina
  5. deve essere buonissimo e saporito!
    grazie per la ricetta...
    buona giornata
    simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara, e buona settimana!

      Elimina
  6. Hayırlı haftalar, çok güzel ve leziz görünüyor. Ellerinize sağlık.

    Saygılar.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yorumlarınız için teşekkür ederiz. iyi hafta
      (I hope it is correct)

      Elimina
  7. Sicuramente è un piatto molto gustoso ma, però ...poveri asinelli !!!
    Un saluto e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ogni altro animale macellato.. non che un maiale sia meno intelligente o affettuoso.. E' la conseguenza dell'essere onnivori..

      Elimina
  8. Ma dai!!!! tu pensa che non sapevo nemmeno sipotesse mangiare la carne d'asino! da vera amante della carne sarei troppo curiosa di assaggiare il tuo spezzatino! Riguardo ad Halloween..la penso come te.. non mipiace affatto qusta festa!!!!! è stata introdotta solo per puro consumismo... Un abbraccio e buona settimana :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere vedere che non sono la sola a pensarla così, purtroppo tra i mille addobbi di ogni negozio e supermercato, uno crede di essere una mosca bianca..
      Buona settimana anche a te!

      Elimina
  9. Nell'unica macelleria a Trieste di solo carni equine l'asino non c'è, tutto su cavallo puledro sia carne che insaccati ma questo no.
    Difficile da replicare non credo che questa carne sia facile da trovare a meno che non si viva dove vivi tu. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente io di macellerie equine a Trieste ne vedo tre: Cergoli Rodolfo e Franco, Piccoli Donato e W. Treu. Più una a Muggia. Magari una delle altre ne ha! :) Mi risulta anche almeno un ristorante che in città propone carne d'asino. Ad ogni modo, l'asino è consumato in tutto il nord Italia, fino alla Toscana ed all'Emilia incluse, ma so che c'è anche in altre zone. Ho trovato macellerie che ne vendono in Puglia ed in Molise, ad esempio. Non è una cosa tipica solo del Veneto..
      Chiaramente non è un alimento da banco del supermercato, ma il minimo impegno nel cercarlo premia moltissimo visto il risultato finale. Se passi dalle mie parti, te la faccio assaggiare volentieri. Buona settimana!

      Elimina
  10. Trovo consolante sapere di non essere l'unica a cui non piace Halloween! Se riuscirò a reperire la carne d'asino, proverò volentieri questo spezzatino( piatto che mi piace un sacco!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io già non vedo l'ora di rifarlo.. al limite se non trovi la carne ti invito a cena, così ho la scusa buona per replicare la ricetta!!! ;)

      Elimina
  11. Se ti devo consolare siamo sulla stessa onda. Anche a me non piace questa festa, mi sembra orrenda, mi fa venire brividi, ma questo tuo piatto invece mi fa venire acquolina in bocca. Molto gustoso, sento che la carne si scioglie in bocca !

    RispondiElimina
  12. Non conoscevo di questa specialità regionale, sembra molto gustoso, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara, gentilissima! ;) Buona settimana!

      Elimina
  13. Condivido pienamente quello che dici, anch'io non amo questa festa che non ci appartiene! Mi piace molto invece questo spezzatino d'asino, deve essere molto gustoso! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovunque lo dica (qui, su Facebook, su Twitter) trovo parecchie persone che la pensano come me.. è un gran bel segnale! Buona settimana cara!

      Elimina
  14. mai mangiata la carne d'asino,,dalle ns parti non credo si trovi facilmente...sara' difficile assaggiarla!!
    ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a domandare in qualche macelleria equina.. in caso contrario mi spiace che non si trovi! Viste le ricette che pubblichi, credo potrebbe essere di tuo gusto!

      Elimina
  15. Condivido il tuo pensiero e in casa mia non si è mai festeggiato Halloween, nemmeno quando mio figlio era piccolo.
    Anche nella mia città si cucina l'asino con la polenta, fa molto inverno e famiglia :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh che bello, un'altra persona che conosce la carne d'asino! :D

      Elimina
  16. Non ho mai visto né sentito di questa carne... che gusto avrà...?
    Ma il tuo piatto è sempre delizioso, vorrei provarla un giorno, ma mi arriverà qualche occasione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cucina giapponese è così diversa dalla nostra...chissà come sembrerebbe a te il mio spezzatino!

      Elimina
  17. Una ricetta particolare...non ho mai provato e non credo di avver mai visto dalle mie parti carne di asino.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è molto particolare, ma è anche questo il bello di avere un blog di cucina: proporre cose più che particolari! :)

      Elimina
  18. adoro le carni alternative e , se riuscirò a trovare la materia prima, voglio provare questa gustosa ricetta. Bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara! Tu hai sempre gusti molto particolari nel tuo blog, credo che l'asino ti piacerebbe molto!

      Elimina
  19. Ti confesso che non ho mai mangiato questa carne e non ne conosco nemmeno il sapore. La ricetta però mi piace anche perché mangio sempre molto volentieri lo spezzatino.
    Buon fine settimana :)
    My Tester Mania

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...