02/07/16

Crostata vegana alla canapa

La farina di grano tenero tipo 2 con semi di canapa di Sole Etrusco, che mi è stata fornita da Cibo et Vino Shop, ve l'ho già presentata con le mie piadine semintegrali. E se la consistenza di una farina tipo 2 ed il gusto della canapa avevano richiesto qualche modifica alla classica ricetta delle piadine, realizzare una frolla per di più vegana è stata una vera impresa! Anche perchè per complicarmi la vita ho voluto evitare lo zucchero bianco, particolarmente raffinato, a favore di quello di canna.

Il risultato lo vedete qui sotto: una crostata fragrante e profumata, ricca di gusti, sottile ma non secca, e come ho detto vegana! Le tante prove effettuate (chi mi segue su Twitter le ha viste in diretta) sono state fondamentali per mettere a punto la ricetta, e vi mostro questa crostata solo ora che è assolutamente perfetta!





Ingredienti (tortiera diametro 24 cm):

- 260 gr di farina Premix T di Sole Etrusco, di grano tenero tipo 2, con farina di semi di canapa, fornita da Cibo et Vino Shop
- 350 gr di confettura di albicocche e vaniglia bourbon di All'Oro Home Gourmet, fornita da Cibo et Vino Shop
- 160 gr di zucchero di canna
- 100 gr di olio di vinacciolo
- 45 gr di acqua
- un pizzico di sale


Procedimento:


Fare la frolla è piuttosto semplice. Mescolate farina con canapa, sale e zucchero quindi aggiungete l'acqua. Impastate brevemente con una mano e versate anche l'olio di vinacciolo. Lavorate la pasta fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Avvolgete la frolla per la crostata vegana con la pellicola, e lasciatela riposare in frigo per una mezz'ora. Trascorso questo tempo stendete la frolla con delicatezza, sopra della carta forno, e trasferitela poi nella tortiera. Non preoccupatevi se la frolla si fessura: sistematela con le mani, questo tipo di impasto è fatto appositamente per essere lavorato così.

Rifinite i bordi quindi versate la confettura. Sistemate infine le decorazioni tipiche della crostata, che siano strisce di pasta o (come nel mio caso) fiori realizzati con uno stampo per biscotti.

Infornate, in forno già caldo a 175°C, per 40 minuti. Lasciate in forno a raffreddare terminata la cottura.

Servite se possibile il giorno dopo quello di cottura.


Consigli:

Partiamo dagli ingredienti: la confettura fornita di Cibo et Vino Shop è fantastica. Ha un'ottima consistenza e un gusto molto particolare, più intenso e complesso di quello delle classiche marmellate all'albicocca. Ho intenzione di tenere di scorta un vasetto per provare la Sacher questo inverno... Se passate da loro quindi (ci sono pure delle promozioni in atto, che aspettate?) ve la consiglio.

Altra cosa sugli ingredienti: l'olio di vinacciolo potete sostituirlo con quello al mais. Ma quello di vinacciolo è decisamente più salutare, è ricco di antiossidanti tanto per dirne una. Io lo uso normalmente per condire, provatelo!



Sulla consistenza della frolla fidatevi di me e non dubitate delle quantità. So che vi sembrerà diversa da quella classica, più difficile da lavorare. Il problema con le frolle vegane è questo: non c'è il burro freddissimo che tiene tutto insieme! Molte mie colleghe risolvono il problema mettendo più acqua e farina e meno olio. Risultato? Con una crostata potete uccidere qualcuno, tanto diventa dura. 

Ultima cosa, quando servire la crostata. Io l'ho trovata buona da subito, ma il giorno dopo era incredibilmente meglio. L'ho lasciata nel forno ormai freddo, ed i sapori si sono assestati ed amalgamati meglio, così come le consistenze. La frolla si è inumidita, la confettura ha ceduto parte dei profumi alla pasta... insomma, promossa a pieni voti! Fidatevi, una volta di più, e non toccatela fino al giorno dopo.

38 commenti:

  1. Devo assolutamente provare la farina alla canapa, mi incuriosisce molto e visti gli ottimi risultati, direi che è assoluatamente valida, bella ricetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha un gusto molto particolare, non assomiglia a nulla che io conoscessi... è un peccato che non sia più diffusa!

      Elimina
  2. Sembrerebbe molto buona dalla tua descrizione! Non so se potrei mangiarla però con la canapa, essendo allergica... purtroppo non so mai se posso o no con certi alimenti.
    Complimenti però per la tua costante ricerca!
    buona domenica
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo avere allergie alimentari è proprio una bella scocciatura... dovresti provare a rifare la mia ricetta con una farina tipo 2 senza canapa, sono certa che sarebbe comunque molto valida!

      Elimina
  3. Molto bella e sicuramente anche molto gustosa, !mi incuriosisce questa farina con canapa. Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di buttare un occhio allo shop on line di Cibo et Vino, hanno parecchi prodotti curiosi!

      Elimina
  4. Cara Monica, credo che questa crostata sia veramente squisita!
    Ciao e buona domenica con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Ahhhh crostata bella, delizia, io volere :P
    andreadz

    RispondiElimina
  6. ottimi prodotti e abbinamento perfetto!!! tutta da provare e gustare. Bravissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissima come sempre! Buona settimana Mimma!!

      Elimina
  7. Una crostata particolare,troppo invitante e sana:))mi incuriosisce tantissimo la frolla realizzata con la farina arricchita da semi di canapa,sicuramente conferisce una nota ulteriore alla preparazione;).
    Grazie infinite per la condivisione:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai colto nel segno, è una crostata tutta particolare! Ricette così sono difficili da trovare, o meglio non ce ne sono proprio... Grazie a te per il bel commento, buon lunedì!

      Elimina
  8. Particolarissima, deve essere deliziosa,da provare! complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ha tutta una serie di dettagli... ma alla fine la ricetta è molto semplice, e merita tantissimo..

      Elimina
  9. Certo che ti sei voluta complicare la vita ma i risultati , direi che ci sono !!
    Mi incuriosisce l'olio di vinacciolo, chissà se si trova facilmente, lo vorrei provare ma non credo di averlo mai visto al centro commerciale. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, lo trovi abbastanza facilmente nei supermercati.. è neutro, come gusto, e per questo ottimo nei dolci e per condire piatti già molto saporiti

      Elimina
  10. Se avevo qualche dubbio sulla farina di canapa ora non ne ho più. Una crostata molto invitante :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente provarla. Quella di Cibo Et Vino Shop è già miscelata come scrivevo con una farina tipo 2, è molto pratica

      Elimina
  11. Ciao Monica! Complimenti per questa meravigliosa ricetta! Mai assaggiata questa farina...
    Colgo l'occasione, se ti va, di invitarti a partecipare al mio nuovo contest "Colazioni Dolci e Salate". Se hai una ricetta ideale da proporci ti aspettiamo! Ai fortunati vincitori regali da favola, tra cui uno splendido week end in una delle più belle e suggestive località della Toscana.
    Ti lascio il link se vuoi dare un'occhiata:
    http://www.kucinadikiara.it/2016/07/nuovo-contest-di-cucina-colazioni-dolci.html
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kiara, grazie! Mi spiace ma non partecipo mai ai contest: credo che la cucina tra non-professionisti dovrebbe essere collaborazione e scambio reciproco. Pur essendo molto competitiva nella vita, credo che qui lo spirito della gara non dovrebbe entrare. Grazie comunque per l'invito, e in bocca al lupo per il contest!

      Elimina
  12. Amo le frolle vegane.. non hanno nulla da invisiare a quelle con uova e burro! Particolare la farina con i semi di canapa.. chissà che bel sapore rustico conferisce! Buonissima brava cara! smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stata una bella sfida, prima ho provato a fare una frolla vegana con farina "classica" ed in effetti trovata la ricetta giusta è ottima. Hai trovato l'aggettivo corretto qui: rustico!

      Elimina
  13. Bravissima Monica, ci vuole olta tenacia per mettere a punto le ricette in modo che vengano proprio bene, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io ho la testa dura, più dura di certe frolle consigliate in rete! ;)

      Elimina
  14. Questa ricetta fa veramente al caso mio, la devo provare subito poi ti aggiorneró del risultato! Grazie per queste ricette sempre sfiziose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cose noiose non mi sono mai piaciute, a tavola ci vuole il giusto brio! Sia che si tratti di iniziare bene una giornata, sia che si prenda fiato dopo averla finita..

      Elimina
  15. Rustica come piace a me questa golosa crostata, bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Golosa. Oh cara, eccome se è golosa!

      Elimina
  16. ti faccio i miei complimenti carissima!!Una crostata che sa di casa e sa di buono!!!!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bel complimento che mi fai, "sa di casa".. sarà che i dolci milgiori secondo me profumano di casa, ma mi fa davvero piacere che il messaggio sia passato!

      Elimina
  17. Molto particolare e anche molto intrigante .. in effetti impossibile da trovare, quindi dovrò provare a farla :D
    Un bacione.
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cibo Et Vino Shop ha anche altre marmellate interessanti, oltre alla farina con canapa, sto seriamente meditando di prenderle e provarle tutte!

      Elimina
  18. Una crostata davvero insolita e decisamente particolare!! brava Monica!!

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...