05/04/17

Frittata morbida di bruscandoli

Dei bruscandoli avevo già parlato QUI, vi ricordo che sono i germogli del luppolo selvatico, e che se ne mangia solo il germoglio (i primi 3-5 cm in base alla tenerezza). I bruscandoli sono le erbe spontanee primaverili che preferisco, ho la fortuna di raccoglierli direttamente nel mio giardino. Oltre al risotto ed ai cappelletti, ho voluto usarli in una frittata.

Questa frittata ai bruscandoli è alta, morbida, saporita e colorata. Come quasi tutti i miei piatti è facile e veloce da preparare, ma per nulla banale. Ho aggiunto latte e farina, per la giusta consistenza, ma ho anche mescolato poco tuorli ed albumi per un effetto bicolore ed un sapore più vario. 


Ingredienti per 2 persone:

- 4 uova medie
- due cucchiai di latte
- un cucchiaio di farina
- un mazzetto di bruscandoli
- mezzo spicchio d'aglio (opzionale)
- un pizzico di sale
- olio d'oliva


Procedimento:

Lavate e pulite i bruscandoli, selezionando solo le cime più tenere. Sminuzzateli grossolanamente al coltello, quindi saltateli in padella con un filo d'olio ed il mezzo spicchio d'agio. 

Mescolate intanto latte e farina, salate, rompete le uova e mescolatele appena. Come detto sopra, io ho preferito lasciare tuorlo ed albume abbastanza separati. Se non vi piace, invece, fondeteli meglio.

Versate le uova nella padella dei bruscandoli, distribuendoli omogeneamente dopo aver tolto l'aglio. Cuocete la frittata di bruscandoli a fiamma media, rigorosamente coperta.

Appena sarà abbastanza consistente giratela, con delicatezza, capovolgendola sul coperchio e facendola poi scivolare nuovamente nella padella.

Servite ben calda.


Consigli:

Il gusto delicato dei bruscandoli non si presta a tante aggiunte, rischia di essere coperto. Per un tocco in più però potete spalmare su un lato della frittata del formaggio fresco e delicato, come la robiola, subito prima di piegarla e servirla come in foto. 

Due uova a testa sono già sostanziose. Evitate contorni pesanti come patate o affini, ripiegate su un'insalata verde o mista.

8 commenti:

  1. Golosissima questa frittata, cara Monica....mi piacciono tutte, ma questa tua la adoro, un caro saluto

    RispondiElimina
  2. Cara Monica, immagino la bontà di questa frittata!!!
    Caro Maurizio, provaci che in fondo la vita qualche volta è bella con in suoi alti e bassi!!!
    Ciao e buona giornata cara amica con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Non conosco quest'erba selvatica e non credo che nelle mie zone si possa trovare...dal momento che apprezzo tantissimo tutte le verdure che crescono spontaneamente,anche quelle amare,sono sicura che mi piacerebbe!;).
    La tua frittata ha un aspetto troppo invitante e mi ha fatto venire una fame incredibile!Mi piace molto anche l'accompagnamento con un formaggio dolce e delicato come la robiola,bravissima come sempre Monica!:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  4. Interessante ricetta ma non credo di riuscire a reperire i bruscandoli dalle mie parti.
    buona domenica
    sabrina

    RispondiElimina
  5. Che buone sono le frittate così, alle erbe, questa non le ho mai assaggiate però :-)

    RispondiElimina
  6. Ma che bontà questa bella frittatta che profuma di primavera! Un bacione

    RispondiElimina
  7. oddio che meraviglia!!!! sembra buonissima!!! ti aspetto da me cara, un bacio grande :)

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...