18/11/12

Cavolo cappuccio viola stufato

Questo è un contorno eccezionale, perfetto per dare un tocco di colore ai piatti ma anche per scaldare nelle fredde serate invernali. Francamente lo adoro, perchè io non uso tanti ingredienti come in ricette simili. Niente vino bianco, niente pancetta, niente carne in genere e niente aggiunte di altra verdura. Questo perchè un contorno simile si abbina a quasi tutti i piatti di carne, e non voglio rovinare tutto aggiungendoci troppo.

Preciso solo, prima di scrivervi la ricetta, che questo contorno purtroppo porta via molto tempo. E' facilissimo da fare, ma non lo terminerete in meno di 50 minuti. Casalinga avvisata...


Ingredienti:

- un cavolo cappuccio nero
- due cucchiai di aceto di mele
- un cucchiaio di farina
- olio
- sale


Procedimento:

Tagliate il cavolo cappuccio a listarelle di un centimetro abbondante di larghezza. Nel frattempo scaldate in una padella larga e capiente dell'olio d'oliva.

Saltate il cavolo in padella per un paio di minuti, quindi sfumate a fuoco vivo con l'aceto. Proseguite poi la cottura a padella coperta, mescolando di tanto in tanto ed aggiungengo dell'acqua tiepida quando necessario. Fermate la cottura solo quando il cavolo sarà ben ammorbidito. 

A questo punto formate una cremina densa e saporita unendo al cavolo cappuccio la farina. Mescolate bene, e salate.

Servite caldo.


Consigli:

Per un piatto unico, cuocete nel cavolo anche uno spezzatino di maiale.

Come vedete nella foto, io ho servito con un arrosto di maiale e tacchino cotto separatamente.

2 commenti:

  1. Semplicemente eccezionali con un pò di panna...un piatto da non credere! Grazie!

    RispondiElimina
  2. Io l'avanzo del giorno dopo l'ho trasformato in purea :) ottimo

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...