14/03/12

I diversi tipi di farina

Guida pratica per orientarsi nel mondo delle farine, base di tantissime nostre ricette!

Le farine di grano sono suddivise in 00, 0, 1 e 2. Le prime due sono di comune utilizzo, mentre nei supermercati difficilmente si hanno a disposizione le farine 1 e 2. Quello che differenza queste quattro farine, comunque, è solo la percentuale di crusca presente nelle macine.

La 00 è la più pura e bianca, è chiamata fior di farina ed è ottenuta solo dalla macinazione della parte più interna del seme di grano. La 0, la 1 e la 2 sono farine sempre meno bianche e sempre più ricche di crusca. C'è infine la farina integrale, che non è più una farina "bianca" ed è ottenuta macinando tutto il germe di grano. E' la farina più ricca di crusca, e la più completa dal punto di vista nutrizionale.


Per quanto riguarda gli usi, ci sono guide di ogni tipo come questa che elencano cosa preparare con una farina e cosa con l'altra. Francamente, trovo siano perfettamente identiche per ogni utilizzo tranne che per le paste che vanno stese sottili. Per la pasta sfoglia e la pasta fatta in casa infatti, che devono essere lisce e senza impurità anche visive, meglio la 00. Per tutto il resto, che siano biscotti, torte o altro, io uso indiscriminatamente la 00 e la 0. Nelle ricette di questo blog infatti troverete scritto solo "farina".

Discorso a parte per quella integrale. Si usa pura o mescolata alle più bianche, in ricette specifiche che prevedano un tempo di lievitazione supplementare data la natura stessa della farina.


Ci sono poi altri tipi di farina, utilizzati in particolari preparazioni. Alcuni esempi sono:

- la farina di mais puo’ servire per fare il pane o dei piatti specifici come tortillas messicane e polenta.
- la farina di Kamut, è ottenuta da un'antenato del grano. Ha un colore giallastro e un gusto burroso, ed assomiglia ad un semolino sottile
- la farina di castagne è grigiastra e dolce. Non contiene glutine e si usa in diversi dolci mescolata a quella di grano.
- la farina di grano saraceno è grigia, picchiettata di nero ed ha un gusto di noci. E' un eccellente sostituto alla farina di grano per tutti coloro che sono allergici al glutine, ma spesso viene mescolata ad altri tipi di farina a causa del retrogusto amaro.
- la farina di manitoba è particolarmente ricca di glutine ed è eccellente per preparati che devono lievitare molto come il pane


Da sapere:

- la farina va setacciata prima di usarla, per non formare grumi fastidiosi
- la farina priva di glutine non lievita e non fa gonfiare l'impasto
- la farina va conservata in un luogo buio e asciutto, va acquistata in grosse quantità solo se consumata in fretta poichè rischia di sviluppare le classiche farfalle

1 commento:

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...