23/11/11

Vin brulè

Il vin brulè è una bevanda tipica delle dolomiti e del trentino, che però si sta facendo conoscere rapidamente in tutta Italia ed è molto apprezzata anche all'estero. Nato come modo per insaporire il vino rosso, molto apprezzato dai "montanari" di ogni epoca, ed al contempo riscaldare nelle lunghe notti invernali, potete trovarlo oggi elegantemente servito nei locali più diversi e di stile.

Del vin brulè ho un ricordo ben preciso, quello di mia mamma intenta a prepararlo di prima mattina, prima di una delle frequenti immersioni in qualche acqua gelida di mio padre (che è subacqueo). Vi riporto qui la ricetta tipica e classica, quella che ho imparato fin da bambina.


Ingredienti:


- 180 gr di zucchero- 1 litro di vino rosso
- 8 chiodi di garofano
- 2 stecche di cannella
- 1 limone
- 1 arancia


Procedimento:

Sbucciate l'arancia ed il limone, lasciando ai frutti la parte bianca della buccia.

In una pentola piuttosto stretta e alta mettete a scaldare tutto il vino. Aggiungetevi lo zucchero, la cannella, i chiodi di garofano e le bucce. Unite anche mezza arancia e mezzo limone tagliati a quadretti o fettine, a cui però avrete tolto la parte bianca della buccia precedentemente lasciata. Questo bianco non deve assolutamente entrare nel vino!

Mescolate di tanto in tanto e fate bollire una decina di minuti. Anche quindici, se non sopportate molto l'alcol.

Servite bollente, filtrando il vin brulè in modo che nel bicchiere resti solo il liquido.


Consigli:

Mi sono capitate in mano molte ricette che parlano di fiammeggiare la superficie (avete presente quando si vedono le fiamme direttamente sopra il cibo?). Questo passaggio si fa semplicemente avvicinando il bordo superiore della pentola alla fiamma, facendo incendiare i vapori ed attendendo poi che si spenga spontaneamente. Io ve lo sconsiglio, perché si va a preparare in questo modo un vin brulè completamente analcolico e questo non è un vin brulè ma una bevanda per bambini.

Se volete portare in tavola un bel bicchiere con qualche decorazione, tagliate a fettine sottili una mela e aggiungetela al bicchiere. Prenderà rapidamente il gusto del vin brulè diventando particolarmente saporita. Evitate invece di tuffare nel bicchiere altro, verrebbe dato un sapore sbagliato al vin brulè! Tuttavia, potete sempre usare quello che vi pare come decorazione sul bicchiere....

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...