26/12/11

Bussolai dolci

Vi propongo una ricettina tipica veneziana, quella di friabili biscotti aromatizzati al liquore tipici proprio della magnifica Venezia e delle sue isole. I bussolai (o bussolà)si preparano in poco tempo, sono simpatici da modellare e deliziosi da gustare. Mangiateli a colazione, lasciate che i bimbi li portino a scuola come merenda e voi rubatene un paio da casa per l'ufficio. Si conservano benissimo in un vaso ben chiuso, è vero, ma vedrete che non ne avrete bisogno!



Ingredienti:

- 500 g di farina 00
- 250 g di zucchero
- 125 g di burro
- 6 tuorli
- un pizzico di sale
- un cucchiaino di grappa
- una fiala di vaniglia


Procedimento:

Lavorate assieme burro (a temperatura ambiente) e zucchero, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Incorporate poi i tuorli, due alla volta, mescolando per far gonfiare l'impasto. No, non usate le fruste elettriche, andate a mano. Il burro, con le fruste, si scalda troppo e non va bene. E poi questi dolci, che hanno non poca storia alle spalle, meritano di essere preparati alla vecchia maniera!

Terminati i tuorli, aggiungete l'aroma di vaniglia e la grappa (ecco, questa non mettetela se ci sono bimbi in circolazione!!). Aggiungete anche il pizzico di sale.

Delicatamente, incorporate anche la farina mescolando bene finchè sarà possibile ed impastando poi direttamente a mano. 

Sarebbe bene, una volta omogeneizzato l'impasto, farlo riposare una mezz'ora in frigorifero. Non è però indispensabile, sicchè se non ne avete il tempo non preoccupatevi. Lavorate l'impasto a forma di S, O, a goccia o a bastoncino. Ricordate anche che i biscotti si gonfieranno leggermente in forno quindi non metteteli troppo vicini e non fateli troppo grossi (diciamo quanto un mignolo).

Cuocete a 170°C per 15-20 minuti, senza che i biscotti diventino troppo scuri, e fate ben raffreddare prima di servire.


Consigli:

Potete aromatizzare i biscotti in altri modi. Utilizzate le scorze grattugiate di limone ed arancia ad esempio, o dell'uvetta. Ancora, potete immergere una parte dei biscotti nel cioccolato fuso per creare un effetto bicolore. Dopo averli fatti raffreddare ovviamente.

Altro consiglio: non curatevi troppo di ottenere una forma perfetta, una pasta compattissima e senza screpolature o cose simili. Fermo restando che devono essere integri e piacevoli da guardare, sono dolci rustici e casalinghi per tanto la loro irregolarità è parte della loro bellezza!

Quanto alla quantità, nel grande piatto che vedete qui nell'ultima foto, c'è circa metà della produzione... potete quindi dimezzare la ricetta, se siete in pochi. Ma visto quanto si conservano, come dicevo sopra, ve lo sconsiglio!

1 commento:

  1. Alcuni hanno la forma dei taralli.. che carini! :)

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...