03/12/11

Come pulire le fughe delle piastrelle

Uno dei peggiori drammi per una casalinga sono le fughe tra le piastrelle completamente nere. Che si tratti di una parete o di un pavimento il risultato di anni di umidità ed incuria è orribile, soprattutto per chi ha scelto di posare piastrelle bianche o comunque di colori tenui e chiari.

La soluzione però è facilissima, e quantomai rapida. Anzi LE soluzioni, perchè ve ne propongo due. La prima consiste nello strofinare sulle fughe l'amica di tutte le casalinghe, la candeggina! Io semplicemente la getto a terra, o la lascio colare dalle piastrelle più alte, aiutandomi con una spugnetta o lo spazzolone (no mocio, che detesto!) senza straccio. Gratto un po', apro la finestra in modo che l'odore se ne vada, la candeggina evapora tranquilla e beata e voilà: il gioco è fatto!!!

In alternativa potete usare i prodotti con cui pulite abitualmente il vostro wc. Anche quelli vanno distribuiti a terra o sulle varie fughe, si passa un attimo con spugnetta o spazzolone ma.... e dico ma... vanno risciacquati! E bene anche, state attente!!!

Ad ogni modo, otterrete sempre delle fughe belle bianche con un minimo sforzo!


8 commenti:

  1. Benissimo!! Condividono in pieno i tuoi suggerimenti. SI benissimo che la pubblicità è l'anima del Commercio. Ci sono tanti ignoranti ed i media ne approfittano. Un Saluto

    RispondiElimina
  2. Benissimo!! Condividono in pieno i tuoi suggerimenti. SI benissimo che la pubblicità è l'anima del Commercio. Ci sono tanti ignoranti ed i media ne approfittano. Un Saluto

    RispondiElimina
  3. Ma le piastrelle colorate, mi chiedo, non risentono della candeggina?? Io ho bagni con piastrelle di ceramica :-S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serenella, no nessun problema con le piastrelle colorate! Lo sono anche le mie, ma il modo in cui sono prodotte evita che la candeggina possa danneggiarle!

      Elimina
    2. E per pulire le fughe delle piastrelle in cotto e con la cera??Grazie

      Elimina
  4. E per pulire le fughe del cotto trattato e con la cera? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona sera Mario, ho anche io del cotto con cera. Uso acqua calda e poco aceto, grattando con uno spazzolino da denti vecchio. La pulizia è più lenta e difficile, ma purtroppo il cotto richiede cure particolari. Per completezza, lavo poi tutto anche il pavimento e stendo un nuovo strato di cera.

      Elimina
  5. E per pulire le fughe del cotto trattato e con la cera? Grazie

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...