15/12/11

Gnocchi alla romana

Pochi piatti mi attirano quanto gli gnocchi alla romana. Sarà che li mangio pochissime volte, sarà che sono molto versatili e si abbinano ad un sacco di sughi e sughetti diversi, sarà che così belli rotondi, alti e regolari danno un'idea di ordine e pulizia nel piatto....li adoro insomma!!! Questi gnocchi li trovate spesso già confezionati al supermercato, magari in un unico salsicciotto da tagliare poi a fette. Ma quanti conservanti hanno? Quante porcherie??? Ah ormai mi conoscete, se una cosa la posso fare in casa la faccio in casa! E allora eccovi, dalla A alla Z, la ricetta veloce e facilissima di queste piccole bontà.


Ingredienti per 4 persone:

- 250 g di semolino
- 2 tuorli d'uovo
- 100 g di formaggio grattugiato
- 75 g di burro
- 1 l di latte
- 1 pizzico di noce moscata
- sale e pepe
- 4/5 foglie di salvia



Preparazione:

E' veramente semplicissimo. Scaldate il latte in una pentolina abbastanza capiente, con abbondante sale e della noce moscata. Poco prima che il latte arrivi a bollore versatevi a pioggia il semolino. Mescolate di continuo il latte, mentre versate il semolino, magari con una bella frusta per evitare fastidiosi grumi.

Piccolo trucco: se vedete che si formano grumi fermatevi, utilizzate un frullatore ad immersione per disperderli e ricominciate versando il semolino più piano e mescolando meglio.

Cuocete il tutto a fuoco basso, sempre mescolando, attendendo che il semolino si addensi (che se il latte è bello caldo, sono giusto 2 minuti). Dovrebbe raggiungere la consistenza di un morbido purè. A questo punto spegnete il fuoco ed unite i tuorli e quasi tutto il formaggio grattugiato.

E' arrivato il momento di stendere la nostra pasta. Ricoprite il piano di lavoro (o una teglia da forno) di carta forno inumidita o oliata. Stendetevi sopra l'impasto formando uno strato omogeneo alto circa 1 cm, aiutandovi con una spatola. Bagnate anche la spatola, a più riprese, per evitare che la pasta vi si appiccichi.

Ricavate con un bicchiere o uno stampino degli gnocchi dal diametro di circa 5-6 cm, appena la pasta si sarà raffreddata. Disponeteli come preferite in una piccola teglia da forno (se non ne avete, realizzate dei cartocci aperti con abbondante carta stagnola e foderati di carta forno, così che gli gnocchi si possano disporre su un piatto a fine cottura).

Fate fondere il burro e versatelo sopra gli gnocchi, spolverate di formaggio grattugiato, sistemate qualche foglia di salvia ed infornate in forno già caldo a 200°C per 15 minuti.


Consigli:

Cercate il sugo che più vi piace!!! Vengono benissimo con un ragù abbastanza denso, con la cacciagione, con i funghi. Evitate però di utilizzare la panna, lo gnocco se la beve e diventa una poltiglia molliccia!!!

Io vi ho dato la ricetta completa, ma nulla vi vieta di prenderli già pronti e cuocerli così!!!

Ancora qualche consiglio: potete farne di più, e congelarli. Li impilate in un contenitore, distanziati da un foglio di carta da forno, e vi restano belli pronti da scongelare quando volete!

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...