13/03/13

Fiori recisi: trucchi e suggerimenti

Si avvicina la primavera, e presto i giardini si riempiranno di fiori. Chi resisterà alla tentazione di rubare qualche fiorellino per riempire i vasi di casa? Non io, questo è certo. Ci sono però un paio di trucchi per far durare di più i fiori recisi, e soprattutto due consigli da seguire per non avere brutte sorprese.


Primo problema: la scelta dei fiori. Come avrete notato ci sono fiori che durano moltissimo, altri che è un peccato trasferire in vaso. Tra i fiori che durano di più abbiamo senza dubbio garofani e gladioli, ma anche orchidee, gerbere ed ortensie. Queste ultime sono perfette per le composizioni perchè vi bastano pochi fiori per riempire un vaso molto grande. Non se la cavano male, quanto a durata, neppure narcisi e le rose, mentre sono decisamente poco duraturi i glicini.

Secondo problema: dove collocarli. Beh, fiori con uno stelo importante come narcisi e gladioli meritano un vaso alto, mentre fiorellini tendenzialmente più bassi come le ortensie preferiscono qualcosa di contenuto quanto a dimensioni. Anche il posizionamento all'interno della casa è importante. Fiori molto alti vanno bene un poco ovunque, dai tavolini bassi alle tavole importanti, salvo evitare di usarli come centrotavola durante i pasti (ostruiscono la vista!). I fiori più bassi, che metterete quindi anche in vasi più minuti, andrebbero collocati non troppo vicino al pavimento per evitare che il vaso "scompaia".


Terzo problema, come farli durare di più. Qui ho non uno, non due, ma ben 10 consigli per voi:
  1. Attenzione agli steli. Non dovete mai rovinarli, o perderete in breve tempo anche il fiore
  2. Tagliate la parte finale degli steli in obliquo, per dare più possibilità al fiore di nutrirsi. Sarebbe buona regola farlo ogni giorno
  3. Usate vasi puliti ed acqua limpida. Ricordatevi che il livello dell'acqua deve essere almeno pari al 40% dell'altezza del fiore
  4. Se sono fiori che tendono a perdere i petali come primo segnale di appassimento, come le rose, spruzzate un poco di lacca per capelli su di essi
  5. Fate in modo che le foglie non tocchino l'acqua, rischiate marciumi e batteri. Cambiate con regolarità l'acqua, una volta ogni 4-5 giorni
  6. Non mettete i fiori in luoghi troppo caldi, moriranno rapidamente
  7. Mettete invece volentieri i fiori in un luogo fresco, li aiuterà a sembrare decisamente migliori
  8. Tenete i fiori lontano dalla frutta: l'etilene prodotto li fa appassire velocemente
  9. Pochissima candeggina nell'acqua eviterà i batteri
  10. Mezza aspirina, o comunque qualcosa di effervescente nell'acqua, aiuterà a far durare più a lungo i fiori

Ecco, questo è quanto. Penso ne abbiate più che a sufficienza! E speriamo che la primavera arrivi in fretta!

7 commenti:

  1. Grazieeeee per i consigli, i fiori mi piacciono moltissimo!

    RispondiElimina
  2. Buon pomeriggio tesoro...
    bello questo post che ricorda il giunger della primavera.
    alcuni gli applico anch'io, mi piacciono i fiori e le piante, adoro il giardinaggio.
    i fiori freschi dentro casa sono una meraviglia.
    appena posso posto il tuo dono che non ho dimenticato.
    ti abbraccio Gabry

    RispondiElimina
  3. Scusami ma non conoscendo io nessun Gabry, avvisami quando posti qualcosa che son proprio curiosa di vedere cosa ti ho donato :P

    RispondiElimina
  4. Guida stupenda e soprattutto semplice!! Grazie mille!

    RispondiElimina
  5. che bontà complimenti x il blog tua nuova follower :-) passa a trovarmi...ti aspetto...

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. Ciao, grazie di esserti unita alle mie lettrici, mi fa molto piacere, sopattutto per aver scoperto il tuo blog ricco di ricette e tanti utili consigli..
    Ti seguo volentierissimo!
    Un abbraccio
    Serena

    RispondiElimina
  7. Che consigli interessanti, a me piace sempre avere qualche bel fiore fresco in casa!
    Grazie mille!

    RispondiElimina

Lasciatemi una traccia del vostro passaggio sotto la ricetta!
Spam, truffe o insulti saranno eliminati, per la tranquillità di tutti. Grazie.

Condividi su:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...